INFO: YOU CAN CLICK ALL THE PHOTOS TO ENLARGE THEM FOR A CLEARER VIEW

lundi 5 février 2007

Amavo di Fernando Pessoa.


Amavo

Amavo amare l'amare
Un momento... Dammi una sigaretta, da lì,
dal pacchetto sul comodino.
Continua... Dicevi
che nello sviuppo della metafisica
da Kant a Hegel,
qualcosa s'è perso.
Concordo assolutamente.
Stavo davvero ascoltando. Hegel...
Nondum amabam et amare amabam (Sant'Agostino).
Che cosa curiosa queste associazioni d'idee!
Mi affatica lo star pensando mentre ascolto altro.
Grazie. Fammi accendere. Continua. Hegel...

"Amavo" ci porta a un divertito dialogo post-coitale, in cui si parla di filosofia... mentre la mente pensa a tutt'altro. Come al fatto di essersi innamorati ("amavo ed amavo amare"...). Poesias de Alvaro de Campos è un’antologia di poesie ed estratti a tema omosessuale (od omoerotico) dagli scritti dello pseudonimo più apertamente omosessuale di Pessoa. Álvaro de Campos è l'eteronimo riservato da Pessoa ad alcune poesie esplicitamente omosessuali. Poesie sconvolgenti: dalla violenta "Ode marittima" [1915] (in cui il poeta sogna d'essere... stuprato dai pirati!), all'esilarante scheccata del "Sonetto già antico" [1922], fino alla cinicamente profonda "Tutte le lettere d'amore sono ridicole" [1935]. I testi sono disponibili online cliccando sull'immagine.




Aucun commentaire: