INFO: YOU CAN CLICK ALL THE PHOTOS TO ENLARGE THEM FOR A CLEARER VIEW

jeudi 6 décembre 2007

WILHELM VON PLUSCHOW & VINCENZO GALDI

Wilhelm von Plüschow o Guglielmo Plüschow (scritto anche Plueschow, o Pluschow, o Plueskow) (18 agosto 1852 - 3 gennaio 1930), fu un fotografo tedesco trasferitosi in Italia, prima a Napoli e poi a Roma, nei primi anni Settanta dell’800. A Roma portò con sé Vincenzo Galdi, nato nel 1871 a Napoli e morto a Roma nel 1961. Sulla vita di Galdi per il momento si sa poco di esatto: la documentazione disponibile ce lo mostra inizialmente, verso i diciott'anni, a Napoli come modello e assistente di Wilhelm von Plüschow. Una lettera del gennaio 1896 di Theodore F. Dwight (1846-1917) è il solo documento diretto su di lui che abbiamo per ora. Dwight, raccontando una visita allo studio di Plüschow a Roma, scrive: « chi è che capita dentro se non un bellissimo italiano, coi capelli neri e i baffi, di fisico piuttosto vigoroso, spalle ampie, sui 24 anni d'età, che sembrava ansioso di farsi notare e che si comportava da padrone del posto? Lì ho appreso che si trattava di Vincenzo Galdi, il modello di tante delle nostre foto. Ha posato per quelle in cui è seduto sul muretto, con una fascia intorno alla testa (foto 1), e assieme a Edoardo, il giovane più bello, in un numero infinito d'altre foto.» In questo periodo Galdi iniziò ad imparare la fotografia da Plüschow. Ciò è dimostrato dall'esistenza d'immagini che utilizzano sia gli stessi modelli sia gli stessi ambienti delle foto di Plüschow, ma che sono firmate da Galdi. Attorno al 1900 Galdi, ormai sposato con la bellissima Virginia Guglielmi, apre uno studio autonomo, indicato sui timbri delle sue immagini in "Via Sardegna 55, presso la via Campania" (in realtà a pochi passi dallo studio di Plüschow, che era in via Sardegna 34). Può darsi che nel corso della separazione Galdi abbia portato con sé alcuni negativi già utilizzati dall'azienda di Plüschow, o può darsi addirittura che la separazione sia stata solo formale ma che i due fotografi abbiano continuato a collaborare, fatto sta che esemplari diversi delle stesse immagini portano a volte il timbro di Galdi e a volte quello di Plüschow. Ciò, ovviamente, accresce la confusione attributiva relativa alla produzione di questo fotografo e a quella del suo maestro (per questo accanto al nome in alcune didascalie metto un punto interrogativo). Nel 1907, Plüschow venne accusato di lenocinio e corruzione di minori e dovette passare otto mesi in prigione e fu condannato all'espulsione dall'Italia. Plüschow era cugino di Wilhelm von Gloeden che, nonostante abbia iniziato a fotografare il nudo dopo di lui, ne oscurò ben presto la fama. A differenza di Gloeden, che non si avventurò nel campo della foto erotica, Plüschow produsse anche immagini eccessivamente "audaci" per la sua epoca, che gli costarono quella condanna che invece Gloeden riuscì sempre ad evitare. Vincenzo Galdi si spinse fino alla vera e propria pornografia, e fu anch'egli processato nel 1907. Per ulteriori informazioni sulla storia rimando al sito di Giovanni Dall'Orto www.giovannidallorto.com

1.
Vincenzo Galdi ritratto da Plüschow a Posillipo, verso il 1895.


2.
Nudo maschile ritratto all'interno di Villa Lysis a Capri,
all'epoca proprietà di Fersen. Photo W. von Plüschow.


3.
Photo by Wilhelm von Plüschow (?)


4.
Photo by Wilhelm von Plüschow (?)


5.
Vincenzo Galdi, Nudo maschile, Roma, 1896-1907.


6.
Photo by V. Galdi (?)


7.
Photo by V. Galdi (?)

Aucun commentaire: